Costi derivanti da operazioni intercorse con soggetti “black list”

Nel corso del mese di marzo del 2012 la Commissione Imposte Dirette e Reddito d’Impresa, istituita presso il Consiglio Nazionale dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili, ha approvato una procedura tesa ad esaminare le problematiche operative connesse all’applicazione delle disposizioni contenute nell’articolo 110, commi da 10 a 12-bis del Decreto del Presidente della Repubblica 22 dicembre 1986, n. 917 (Testo Unico delle Imposte sui Redditi). Tale documento analizza la disciplina relativa alla deducibilità delle spese e degli altri componenti negativi derivanti da operazioni intercorse con imprese residenti ovvero localizzate in Stati o territori extra-comunitari, aventi un regime fiscale privilegiato, nonché dalle prestazioni di servizi rese dai professionisti domiciliati in detti Stati o territori.

In allegato si forniscono anche alcuni articoli apparsi sulla stampa specializzata (Il Sole 24 ORE del 14 maggio 2012, Norme & Tributi, pagina 2) all’indomani dell’approvazione della predetta procedura operativa.